Susa, un convegno di Rete Bianca per rilanciare il protagonismo politico dei cattolici popolari.

Due giorni di intenso dibattito a Susa in Piemonte, il 6 e 7 ottobre scorsi, per rilanciare la presenza politica unitaria dei cattolici democratici, popolari e sociali. Un’iniziativa promossa dalla Rete Bianca piemontese guidata da Giorgio Merlo, Mauro Carmagnola e Giampiero Leo e che ha visto la presenza di politici, giornalisti, intellettuali, esponenti della società civile e delle forze sociali.

L’incontro piemontese – che ha visto anche la presenza di autorevoli esponenti della galassia cattolico popolare come il sen. Ivo Tarolli, Presidente dell’Associazione “Costruire insieme”, con la quale la Rete Bianca intende cooperare e interagire, viste le comuni identità di vedute rispetto agli obiettivi e alle prospettive politiche –  ha voluto rimarcare la necessità, soprattutto dopo il voto del 4 marzo, di rilanciare la presenza politica unitaria dell’area cattolico popolare nel nostro paese. Una presenza che, dopo il tramonto dei partiti plurali – nello specifico del Partito democratico e di Forza Italia – richiede una rinnovata presenza politica ed organizzativa dei cattolici popolari.

 Non una riedizione del passato ma una aggiornata presenza, appunto, che sappia recuperare la qualità di quella cultura politica battendo la tentazione di giocare solo e sempre un ruolo residuale e del tutto marginale nello scacchiere politico nazionale. E, forse, proprio la prossima consultazione elettorale europea, attraverso il sistema elettorale proporzionale, può essere il momento propizio per certificare questa presenza politica.

Il convegno di Susa, dunque, è stato uno dei tanti tasselli che contribuisce a costruire quel mosaico – cioè un nuovo progetto politico cristiano e democratico – capace di far ritornare, laicamente, i cattolici i protagonisti nella cittadella politica italiana. Senza ulteriori rinvii e titubanze.

Giorgio Merlo e Ivo Tarolli

Seguiteci su:

Lascia un commento

Ti piace questo sito? aiutaci a condividene i contenuti