COSTRUIRE INSIEME SULLA COSTITUZIONE DEL NUOVO GOVERNO

Rispetto ai tormentati 80 e più giorni necessari per dare un Governo al nostro Paese, Costruire Insieme intende sottolineare:

 

  1. se il voto e la partecipazione del cittadino costituiscono l’architrave della Democrazia; se crediamo al principio che la sovranità appartiene al Popolo, va fatto ogni sforzo per tutelarne le volontà.

Essere condizionati dalle paure o dalle incursioni finanziarie costituisce un cedimento e indebolisce la funzione della Politica, che invece deve far vincere il suo ruolo di guida e mediazione.

 

  1. I programmi e la dialettica delle forze politiche italiane non possono circoscrivere la loro azione al solo ristretto ambito domestico. Oggi le decisioni politiche che ci riguardano sono chiamate a farsi carico di un contesto più ampio, di cui l’Unione europea costituisce un crocevia non bypassabile.

Sottrarsi a questa fatica comporta rischi che impoveriscono le capacità e gli sforzi dell’Italia di uscire da 10 anni di crisi, di ritornare a crescere e di state da protagonista sulla scena internazionale.

 

  1. Fra i Beni più rilevanti della nostra Comunità, tutelati dalla stessa Carta Costituzionale, va annoverata senz’altro anche la tutela del Risparmio degli Italiani.

L’azione rinnovatrice del nostro Paese va quindi perseguita dentro un contesto che non metta a repentaglio le tante fatiche i i tanti sacrifici dei milioni di famiglie di cittadini e di imprese italiane.

 

  1. È su queste basi che gli Organi di Garanzia, di cui comprendiamo le preoccupazioni, devono orientare le proprie decisioni, in modo che le Forze Democratiche del nostro Paese siano messe nelle condizioni di esprimere un Governo al servizio dell’Italia.

 

Roma, 13 giugno 2018

Il Presidente di Costruire Insieme

On. Ivo Tarolli

Seguiteci su:

Lascia un commento

Ti piace questo sito? aiutaci a condividene i contenuti